• Benvenuti nel nuovo forum di Meteodue.it

Polar Vortex 22-23 - Winter At Last Call?

adm.ackbar

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
1,332
Reazioni
51
Punteggio
48
Località
Vado Ligure
Troposfera frizzante in questo periodo :sneaky:

T-S Event in corso, strutturato ed in propagazione fino in altissima stratosfera, ben canalizzato sulle due creste principali grazie al basso wave number: un bel colpo, andato a segno, che stronca velleità da compressioni precoci e conseguenti accelerazioni repentine :rolleyes:

1669034484897.png
1669035056562.png
1669035021833.png

Il disturbo andrà velocemente in risoluzione, lasciando la struttura del Core VPS in stretching e sensibile displacement: l'ottima posizione della wave mother contribuirà a mantenere gli effetti della risonanza stratosferica del disturbo, contrastando quello che sarà il prevedibile tentativo di accelerazione e recupero fisiologico dei 90N

1669035567948.png
1669034175109.png
1669035394881.png

Faccio notare il profondo raffreddamento siberiano...predictor inequivocabile: Siberian High is coming!
;)

1669036759176.png
1669036731056.png
1669037083317.png
1669036791793.png
 

Nonno_rodano

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
1,876
Reazioni
82
Punteggio
48
Località
Prato
La configurazione media del periodo 15-30 Novembre (osservata-prevista e ormai certa fino a 144 ore-prevista ma non ancora certa a 300 ore) conferma al momento il quadro orientato a NAO di Dicembre e Gennaio negativa che già era stato evidenziato nei mesi scorsi:

fig-1-ok.jpg


di particolare interesse ai fini predittivi sono UK e Germania settentrionale, che permettono di discriminare non solo tra NAO negativa e positiva, ma anche tra valori debolmente negativi o positivi (il che fa una grande differenza se si vuole avere un'idea del tipo di clima invernale mediterraneo)

in questo caso non si tratta di correlazioni, ma di associazioni tra anomalie di GPT ed inverni successivi, se invece ci spostiamo sulle correlazioni, per il mese di novembre otteniamo la seguente correlazione con la NAO DJF:

200hpa.jpg


Parliamo di temperature a 200hpa (stessa o quasi zona, ma stavolta su intero mese) e di una delle pochissime correlazioni che si mantengono alte ed invariate dal 1980 in poi

Se non vi saranno clamorosi ribaltamenti, si va verso un inverno interessante, soprattutto nella sua prima parte. Sarà importante che le anomalie di questi giorni possano venire confermate ancora per un po', o al limite (visto che dai GM si intravede) che un eventuale fase di hp su UK ed europa centrale duri il meno possibile, questo ovviamente se ci si vuole fidare di quanto sopra 😉
 

Bortan

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
2,479
Reazioni
40
Punteggio
48
Località
Casanova di rovegno 870 mt - genova
Troposfera frizzante in questo periodo :sneaky:

T-S Event in corso, strutturato ed in propagazione fino in altissima stratosfera, ben canalizzato sulle due creste principali grazie al basso wave number: un bel colpo, andato a segno, che stronca velleità da compressioni precoci e conseguenti accelerazioni repentine :rolleyes:

Visualizza allegato 6978
Visualizza allegato 6980
Visualizza allegato 6979

Il disturbo andrà velocemente in risoluzione, lasciando la struttura del Core VPS in stretching e sensibile displacement: l'ottima posizione della wave mother contribuirà a mantenere gli effetti della risonanza stratosferica del disturbo, contrastando quello che sarà il prevedibile tentativo di accelerazione e recupero fisiologico dei 90N

Visualizza allegato 6984
Visualizza allegato 6977
Visualizza allegato 6983

Faccio notare il profondo raffreddamento siberiano...predictor inequivocabile: Siberian High is coming!
;)

Visualizza allegato 6986
Visualizza allegato 6985
Visualizza allegato 6988
Visualizza allegato 6987
Si direi che al momento siamo molto lontani da un ese cold dicembrino ....sarà un dicembre troposferico e con che troposfera , scand + , getto basso , vpt canadese barotropico , frenate zonali a portata di mano con siberia nel freezer ...
 

Nonno_rodano

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
1,876
Reazioni
82
Punteggio
48
Località
Prato
Si direi che al momento siamo molto lontani da un ese cold dicembrino ....sarà un dicembre troposferico e con che troposfera , scand + , getto basso , vpt canadese barotropico , frenate zonali a portata di mano con siberia nel freezer ...
Io non sarei nemmeno così sicuro che un ESE per Dicembre sia da escludere, così come non escluderei che non condizionasse gran parte della prima parte invernale, non sono casi molto frequenti, ma ci sono analoghi interessanti.

Per quanto riguarda il tipo di circolazione, a mio parere il Siberian High farà il lavoro sporco per poi "scomparire" lasciando spazio a blocco atlantico e NAO negativa, lo ritroveremo casomai nel 2023, quando il VPS forzerà o proverà a forzare la troposfera..ma son solo idee premature al momento🤨
 

Bortan

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
2,479
Reazioni
40
Punteggio
48
Località
Casanova di rovegno 870 mt - genova
Io non sarei nemmeno così sicuro che un ESE per Dicembre sia da escludere, così come non escluderei che non condizionasse gran parte della prima parte invernale, non sono casi molto frequenti, ma ci sono analoghi interessanti.

Per quanto riguarda il tipo di circolazione, a mio parere il Siberian High farà il lavoro sporco per poi "scomparire" lasciando spazio a blocco atlantico e NAO negativa, lo ritroveremo casomai nel 2023, quando il VPS forzerà o proverà a forzare la troposfera..ma son solo idee premature al momento🤨
ESE warm 😁
 

Bortan

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
2,479
Reazioni
40
Punteggio
48
Località
Casanova di rovegno 870 mt - genova
Questo sarebbe un toccasana per la W1 fossero confermati i forecast ....e allora per la seconda parte di dicembre credo che le chance di vedere un' ESE cold siano sullo stesso piano di un ' ESE warm , anzi forse qualcosa in più rispetto alla dinamica cold ...
 

adm.ackbar

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
1,332
Reazioni
51
Punteggio
48
Località
Vado Ligure
Il feedback circolatorio di questa Super Niña durerà un bel po’, pochi dubbi in tal senso :rolleyes:
 

blurryface

Utente esperto
Membro Senior
Messaggi
432
Reazioni
21
Punteggio
18
Località
Roma
Il feedback circolatorio di questa Super Niña durerà un bel po’, pochi dubbi in tal senso :rolleyes:
Sicuramente uno degli episodi più significativi, facendo una media tra durata ed intensità, tra quelli registrati negli archivi.

Riguardo l'andamento del vortice "alto", mi pare si possa dire che al momento, anche se la sua formazione tende verso un normale approfondimento e si è mossa fino ad oggi nella media della annate pseudo normali che portano generalmente ad un vp stabile, si nota però una maggiore permeabilità degli strati alti nei movimenti t-s-t, rispetto agli ultimi tre anni.

Questo potrebbe rendere più semplice lo sviluppo di eventi ESE (magari più di uno e di segno opposto), nel caso si dovessero creare le condizioni. Insomma, per ora brancolo nel buio, tra l'idea di un inverno totalmente appiattito sulle medie storiche stagionali (per noi, un classico inverno mediterraneo), ed un altro caratterizzato dall'alternanza di più eventi.

Da sottolineare che i centri di calcolo puntano decisi sulla prima ipotesi.
 

Giulio097

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
1,832
Reazioni
237
Punteggio
63
Località
Casale di pari (GR) 500m
Direi anche fisiologico, no Bortan? Comunque a vedere i vari run in troposfera rimarrebbe un vp messo malino e si vede la formazione anche di un importante SH...
 

blurryface

Utente esperto
Membro Senior
Messaggi
432
Reazioni
21
Punteggio
18
Località
Roma
Giusto per vedere gli effetti del disturbo di cui parlava l'ammiraglio...

E' positivo, al di là dei risultati nell'immediato, vedere che un impulso di intensità moderata ma strutturato a due onde, trovi una distribuzione uniforme su tutta la colonna, contrariamente a quanto avveniva negli ultimi periodi.

I flussi trovano una maggiore capacità di propagazione verticale rispetto, ad esempio, allo scorso anno, quando con potenziali in troposfera anche più importanti, tutti gli impulsi tendevano a smaltirsi ben prima dei 50 hpa, a causa di un'organizzazione in wave patterns meno efficienti (con più onde).

Vediamo dove si andrà a parare se, nina permettendo, dovessimo assistere ad un aumento del gradiente.







 

Bortan

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
2,479
Reazioni
40
Punteggio
48
Località
Casanova di rovegno 870 mt - genova
Direi anche fisiologico, no Bortan? Comunque a vedere i vari run in troposfera rimarrebbe un vp messo malino e si vede la formazione anche di un importante SH...
Si troposfericamente siamo messi meglio rispetto allo stesso periodo dell' anno scorso ...questo consente una migliore canalizzazione dei flussi su un minor numero di wave ...certo che il feedback circolatorio imposto dalla nina grava sul gradiente specialmente sul lato pacifico ....ma la situazione è ancora aperta ad ogni soluzione e credo che per la maggior parte di dicembre potremmo vivere di solo troposfera con un buon scand + prevalente ...in anni di magra ...😏
 

batstef

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
10,413
Reazioni
113
Punteggio
63
Località
Firenze-Isolotto
l' assetto generale è uno dei peggiori, al terzo anno di Nina .
forse salviamo dicembre, almeno i primi 15gg. Dipende da come si mette nel Pacifico la convezione tropicale. Se continua la progressione 7/8/1 che abbiamo già visto possono aprirsi scenari interessanti.
TYZZZ9pM56.png
 

Giulio097

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
1,832
Reazioni
237
Punteggio
63
Località
Casale di pari (GR) 500m
l' assetto generale è uno dei peggiori, al terzo anno di Nina .
forse salviamo dicembre, almeno i primi 15gg. Dipende da come si mette nel Pacifico la convezione tropicale. Se continua la progressione 7/8/1 che abbiamo già visto possono aprirsi scenari interessanti.
Visualizza allegato 7042
Cioè bat, intendi dire se si ha la progressione 7/8/1 si salva i primi 15 giorni di dicembre oppure si potrebbe ribaltare un pò il quadro?
 

Donazione

Total amount
€535.00
Goal
€730.00
Donation ends:
Top