• Benvenuti nel nuovo forum di Meteodue.it

Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

adm.ackbar

CSCT Team
MD GROUP
Messaggi
1,361
Reazioni
1,188
Punteggio
113
Località
Vado Ligure
Buongiorno a tutti,

apro io il topic ad hoc, prima che la materia invada con prepotenza i topic specifici di tendenza stagionali e possa indispettire taluni...prevenire è meglio che curare  ::)

Per cui, qui seguiremo espressamente la recente nascita ed evoluzione del Vortice Polare, fino alla sua maturazione e successiva “morte” stagionale, compresi tutti i risvolti troposferici che potranno conseguirne.

Inutile aggiungere che sono ammessi (quasi) solo ed esclusivamente contributi teleconnettivi e non utili alla causa  :-*

Andrea “Admiral Ackbar”
 

adm.ackbar

CSCT Team
MD GROUP
Messaggi
1,361
Reazioni
1,188
Punteggio
113
Località
Vado Ligure
Detto ciò...il Vortice Polare ;)

Potete apprezzare anche l’anomalia QBO già segnalata in primavera e che in un intorno di E’ly UWind, presenta una persistente virata a fase W’ly conclamata

Wie12lp.gif

a849e62f58cbcce09b9a8a82fa964056.jpg



Admiral Ackbar
 

Cloover

CSCT Team
Staff Forum
MD GROUP
Messaggi
15,861
Reazioni
7,177
Punteggio
113
Località
Comune di Marliana a 490mt slm
Come possiamo ben immaginare, "l'adolescenza" del VP sarà fortemente condizionata dal deficit di ghiaccio Artico.
Il deficit di ghiaccio Artico è una vera e propria sciagura per il bilancio termodinamico, perchè va ad influenzare valori di pressione, venti, geopotenziali.
Mi preme sottolineare che non è soltanto il deficit il problema, ma le temperature che vengono raggiunte sui 60/90°N una volta che avviene lo scongelamento.
L'acqua infatti, al contrario del ghiaccio, assorbe calore e tende a rilasciarlo proprio nei mesi autunnali, entrando in forte contrasto con ciò che avviene sopra la Tropopausa, dove la progressiva diminuzione dell'angolo di incidenza solare innesca un velocissimo raffreddamento della Stratosfera ed un approfondimento del Vortice Polare Stratosferico, generando un'asincronia nelle vorticità tra i piani isentropici superiori ed inferiori.

Inoltre è stata notata anche a livello Troposferico, un anomalo incremento della velocità zonale sul bordo meridionale del pack Artico.
La mia ipotesi è che a causa del forte riscaldamento che riscontriamo nei mesi Estivi, si stia amplificando il gradiente di temperatura tra l'area Polare congelata e quella soggetta a scongelamento, generando così differenze pressorie e forti venti:

2020090600-054-G6-global-I-SEASON-tm-lg-sd-000.png


E predisponendo il VP ad un approfondimento per il surplus di calore.


Purtroppo il fallimento dello scorso Inverno è stato molto di più che una proiezione errata, ma una vera e propria indicazione di un approccio teleconnettivo ormai superato, dove pure la Brewer e Dobson circulation e la QBO sono condizionate da un bilancio termico che cambia di anno in anno, modificando cicli che parevano una certezza per noi previsori.


Tuttavia rimane estremamente importante il setting delle onde planetarie. Sono convinto che la Stratosfera possa supplire in svariati modi a questo compromesso quadro termodinamico, a questo riscaldamento emisferico.
Perciò la chiave per una buona proiezione si gioca tra i settori equatoriali e quelli centrosettentrionali dell'Oceano Pacifico.



 

cavallo pazzo

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
5,670
Reazioni
276
Punteggio
83
Località
Villore vicchio di mugello 700 mt
Filippo scusa l ignoranza in materia ,di conseguenza a quello che hai scritto ,andremo avanti
con inverni caldi poco piovosi e a primavere con contrasti sempre piu' forti e tardive avvezzioni fredde.
Di conseguenza uno stravolgimento delle stagioni ,scusami se ho detto una castroneria ciao grande
 

firenze3

Administrator
Staff Forum
Amministratore
Cavaliere di Gran Croce decorato di gran cordone
Messaggi
42,169
Reazioni
1,893
Punteggio
113
Località
Fi Sodo (Abit) - Casellina Scandicci(FI) Lav
Aggiungo che l'innalzamento delle temperature crea lo congelamento del permafrost con aumento del rilascio di gas metano (dovuto alla decomposizione di animali e vegetali contenuti nel terreno), metano che rispetto all'anidride carbonica, trattiene calore circa 20 volte di più.  :'(
 

Bortan

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
2,502
Reazioni
915
Punteggio
113
Località
Casanova di rovegno 870 mt - genova
Cloover ha detto:
Come possiamo ben immaginare, "l'adolescenza" del VP sarà fortemente condizionata dal deficit di ghiaccio Artico.
Il deficit di ghiaccio Artico è una vera e propria sciagura per il bilancio termodinamico, perchè va ad influenzare valori di pressione, venti, geopotenziali.
Mi preme sottolineare che non è soltanto il deficit il problema, ma le temperature che vengono raggiunte sui 60/90°N una volta che avviene lo scongelamento.
L'acqua infatti, al contrario del ghiaccio, assorbe calore e tende a rilasciarlo proprio nei mesi autunnali, entrando in forte contrasto con ciò che avviene sopra la Tropopausa, dove la progressiva diminuzione dell'angolo di incidenza solare innesca un velocissimo raffreddamento della Stratosfera ed un approfondimento del Vortice Polare Stratosferico, generando un'asincronia nelle vorticità tra i piani isentropici superiori ed inferiori.

Inoltre è stata notata anche a livello Troposferico, un anomalo incremento della velocità zonale sul bordo meridionale del pack Artico.
La mia ipotesi è che a causa del forte riscaldamento che riscontriamo nei mesi Estivi, si stia amplificando il gradiente di temperatura tra l'area Polare congelata e quella soggetta a scongelamento, generando così differenze pressorie e forti venti:

2020090600-054-G6-global-I-SEASON-tm-lg-sd-000.png


E predisponendo il VP ad un approfondimento per il surplus di calore.


Purtroppo il fallimento dello scorso Inverno è stato molto di più che una proiezione errata, ma una vera e propria indicazione di un approccio teleconnettivo ormai superato, dove pure la Brewer e Dobson circulation e la QBO sono condizionate da un bilancio termico che cambia di anno in anno, modificando cicli che parevano una certezza per noi previsori.


Tuttavia rimane estremamente importante il setting delle onde planetarie. Sono convinto che la Stratosfera possa supplire in svariati modi a questo compromesso quadro termodinamico, a questo riscaldamento emisferico.
Perciò la chiave per una buona proiezione si gioca tra i settori equatoriali e quelli centrosettentrionali dell'Oceano Pacifico.
perfettamente d’accordo con le intuizioni da te esposte è concorde sul fatto che bisogna faticosamente riprendere in mano le teorie teleconnettive passate e riaggiornarle con le mutate , ormai , condizioni climatiche ... un problema nn da poco che può demoralizzare e portare sconforto e dubbi nel stilare previsioni a lungo termine o stagionali ... c’è sempre qualcosa che sfugge o mette il bastone tra le ruote a ragionamenti anche validi e supportati da eccellente conoscenza della materia ... la paziente osservazione step by step di indici molto importanti per l’evoluzione della nascitura stagione invernale può portare secondo me a buoni risultati almeno ad avere un quadro previsionale più dettagliato . Questo lo dico anche per il fatto che l’atmosfera è in grado comunque di supplire a evidenti mutamenti o anomalie con azioni di feedback anche importanti , un ‘esempio eclatante è sicuramente l’ese cold strong di questa primavera e se vogliamo il doppio MMW strong di due inverni fa che comunque nn ha portato risultati altrettanto eclatanti in troposfera ... può veramente succedere di tutto e questo può aumentare la curiosità sull’evoluzione future ...
 
S

simmenivis

Guest
Non rimane che accendere un cero alla Madonna

Inviato dal mio Mi A2 Lite utilizzando Tapatalk

 

luca_mo

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
809
Reazioni
265
Punteggio
63
Località
Modena
Ormai i TD invernali hanno perso del tutto importanza, oserei dire siano diventati obsoleti e si potrebbe anche evitare di aprirli, sappiamo tutti l'Inverno che verrà, come tutti quelli post 2013. Nulla contro chi li apre e ci mette passione e conoscenza ovviamente. Ma il trend (come peraltro evidenziato da molti qui dentro) è incontrovertibile (almeno nel breve termine) e non vi sarà perciò nessun segnale di discontinuità col recente passato.
 

Bortan

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
2,502
Reazioni
915
Punteggio
113
Località
Casanova di rovegno 870 mt - genova
luca_mo ha detto:
Ormai i TD invernali hanno perso del tutto importanza, oserei dire siano diventati obsoleti e si potrebbe anche evitare di aprirli, sappiamo tutti l'Inverno che verrà, come tutti quelli post 2013. Nulla contro chi li apre e ci mette passione e conoscenza ovviamente. Ma il trend (come peraltro evidenziato da molti qui dentro) è incontrovertibile (almeno nel breve termine) e non vi sarà perciò nessun segnale di discontinuità col recente passato.
concordo ... sta diventando più appassionante la primavera e la stagione estiva ... anche perché il punto di svolta climatico sarà appunto l’evoluzione delle prossime stagioni estive ... i feedback inizierebbero da lì ... sempre se .... ;D
 

adm.ackbar

CSCT Team
MD GROUP
Messaggi
1,361
Reazioni
1,188
Punteggio
113
Località
Vado Ligure
luca_mo ha detto:
Ormai i TD invernali hanno perso del tutto importanza, oserei dire siano diventati obsoleti e si potrebbe anche evitare di aprirli, sappiamo tutti l'Inverno che verrà, come tutti quelli post 2013. Nulla contro chi li apre e ci mette passione e conoscenza ovviamente. Ma il trend (come peraltro evidenziato da molti qui dentro) è incontrovertibile (almeno nel breve termine) e non vi sarà perciò nessun segnale di discontinuità col recente passato.
Buongiorno! Dormito male? ;)

Riuscite ad essere OT, vostro malgrado mannaggia a voi: come da premessa, questo non è il thread “INVERNO 2020/21: prime impressioni...” che immagino verrà ::)

Qui l’idea meravigliosa è quella di frantumarci i gemelli di famiglia osservando che il prossimo StratCooling faccia il suo corso e decorso troposferico fino a primavera 21 inoltrata...


Admiral Ackbar
 

luca_mo

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
809
Reazioni
265
Punteggio
63
Località
Modena
adm.ackbar ha detto:
Buongiorno! Dormito male? ;)

Riuscite ad essere OT, vostro malgrado mannaggia a voi: come da premessa, questo non è il thread “INVERNO 2020/21: prime impressioni...” che immagino verrà ::)

Qui l’idea meravigliosa è quella di frantumarci i gemelli di famiglia osservando che il prossimo StratCooling faccia il suo corso e decorso troposferico fino a primavera 21 inoltrata...


Admiral Ackbar
Si tratta semplicemente di aver preso coscienza di ciò che ne è rimasto degli Inverni qui da noi. Potremmo fare copia e incolla dei TD di monitoraggio del VPS degli ultimi 5 anni e incollarlo paro paro. Cose trite e ritrite: amplificazione artica, disaccoppiamento iniziale S-T, onde divergenti e ad una sola cresta d'onda e continue compressioni e accelerazioni del VPS fino alla soglia critica e ben oltre, unico nodo da sciogliere se ciò avverrà l'1 Dicembre o il 20 ma poco cambia. E con una 2780 dam a 10 hpa e 80 m/s il suo decorso in Troposfera lo fa eccome come osservato negli ultimi anni. Bene possiamo già considerare il TD esaurito  ;D
 

adm.ackbar

CSCT Team
MD GROUP
Messaggi
1,361
Reazioni
1,188
Punteggio
113
Località
Vado Ligure
luca_mo ha detto:
Si tratta semplicemente di aver preso coscienza di ciò che ne è rimasto degli Inverni qui da noi. Potremmo fare copia e incolla dei TD di monitoraggio del VPS degli ultimi 5 anni e incollarlo paro paro. Cose trite e ritrite: amplificazione artica, disaccoppiamento iniziale S-T, onde divergenti e ad una sola cresta d'onda e continue compressioni e accelerazioni del VPS fino alla soglia critica e ben oltre, unico nodo da sciogliere se ciò avverrà l'1 Dicembre o il 20 ma poco cambia. E con una 2780 dam a 10 hpa e 80 m/s il suo decorso in Troposfera lo fa eccome come osservato negli ultimi anni. Bene possiamo già considerare il TD esaurito  ;D
Buona fortuna Luca, fatti sentire ogni tanto ;)


Admiral Ackbar
 

ponente

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
19,732
Reazioni
250
Punteggio
83
Località
Pontedassio(IM) 80 Mt.
Belin sapete già tutto..?!?! :eek:    ...cazzo menimbelino.. ;D
quindi già scritto che non ci possa essere quel battito di ali che possa scombinare i piani e far sbiellare la trottola polare, se non del tutto anche parzialmente, con 2 onde in serie un po' più convergenti ??  .. 
..mi direte,  molto probabile  ::)..ma se già ciò che è sicuro a volte spece in questi ambiti non lo è più poco dopo, figuriamoci il probabile.
Ps. troppa sicumera barloccia.  ;) :)
 

adm.ackbar

CSCT Team
MD GROUP
Messaggi
1,361
Reazioni
1,188
Punteggio
113
Località
Vado Ligure
Facciamo un primo update per capire come siamo messi...sempre che sia gradito e non ritenuto oramai superfluo visto che tanto il NAM sfonda uguale... ::)

####------------------------------------ Polar vortex status ------------------------------------###

The strat. vortex is currently marginally weaker than ERA interim average
and is forecasted to remain weaker than average (according to GEFS-mean)
2 of 21 members have stronger vortex than average at the
last forecast step (2020-09-24 06:00:00)

The zonal mean zonal wind at 10 hPa 60N is today (GFS analysis): 4.9 m/s
Weakest zonal wind at 10 hPa 60N in ERA interim record for todays date is: 2.7 m/s 2019
Strongest zonal wind at 10 hPa 60N in ERA interim record for todays date is: 8.0 m/s 2005


Difatti si nota una tendenza “weaker” pronunciata, che potrebbe permanere per quasi tutto il mese in corso...nulla da sottolineare al momento, considerando che l’ERAmin odierno è proprio quello dell’anno scorso...

2d9c891c4930862a5b88ad6c6d113e81.jpg

2581b2a7d2e081461b416106c5725eeb.jpg

03de73e00f562d7e03f0f4e98edfd3a9.jpg

dcc981de1464e60c29c4d24c7cc51125.jpg


Come evidenziato in più riprese, il deficit artico comporta svariate problematiche, non meno importanti quelle relative alle ultime SSTA record estive che non solo hanno eroso i contatori di volume ed estensione artici, ma lasciano in questa fase cruciale una notevole eredità termica proprio in quelle acque, diminuendo il gradiente termico meridionale e le conseguenze si vedono già..

...il trend O3 permane al ribasso, come evidenziato già dal gennaio scorso, probabile concausa del MMW Split fallito successivo...

2ec8c3a6a4f323353f6736051559adb7.jpg


...Heat Flux in Low Strato “blandi” già in questa fase iniziale... ::)

f47fd07df1f5222576b91040f857de59.jpg


In sintesi, ad oggi il VPS viaggia sornione in sostanziale media stagionale...e ci mancherebbe...riservando i primi probabili strappi stagionali già dal mese di ottobre quando il raffreddamento radiativo sarà in maturazione e le prime dosi di vorticità inoculate ;)

b42e1251f5f2ebc97ec9db29bcc9921e.jpg

226c5e5505bed5856d22aaff11beb7a2.jpg



Admiral Ackbar
 

Luca Orlando

CSCT Team
MD GROUP
Messaggi
3,974
Reazioni
2,201
Punteggio
113
Località
Nelle periferie di Bassano del Grappa (Pedemontana
Insomma.. Quisquiglie come si sul dire.. ;D


adm.ackbar ha detto:
Facciamo un primo update per capire come siamo ....

In sintesi, ad oggi il VPS viaggia sornione in sostanziale media stagionale...e ci mancherebbe...riservando i primi probabili strappi stagionali già dal mese di ottobre quando il raffreddamento radioattivo sarà in maturazione e le prime dosi di vorticità inoculate ;)
...
Admiral Ackbar

Solo una piccola correzione Andrea..
Forse volevi dire Radiativo..? ::)

;)
 

Nonno_rodano

CSCT Team
MD GROUP
Messaggi
1,828
Reazioni
1,946
Punteggio
113
Località
Prato
Luca Orlando ha detto:
Insomma.. Quisquiglie come si sul dire.. ;D


Solo una piccola correzione Andrea..
Forse volevi dire Radiativo..? ::)

;)

a meno che non ipotizzi un inverno nucleare.. ::) :p
 

adm.ackbar

CSCT Team
MD GROUP
Messaggi
1,361
Reazioni
1,188
Punteggio
113
Località
Vado Ligure
Luca Orlando ha detto:
Insomma.. Quisquiglie come si sul dire.. ;D


Solo una piccola correzione Andrea..
Forse volevi dire Radiativo..? ::)

;)
Eh direi di sì...sto invecchiando... ;D


Admiral Ackbar
 

adm.ackbar

CSCT Team
MD GROUP
Messaggi
1,361
Reazioni
1,188
Punteggio
113
Località
Vado Ligure
Aggiungo anche un primo sguardo troposferico alle anomalie emisferiche ::)

Aldilà di eventuali dipoli, non rilevanti ai fini del discorso, c’è un evidente sbilanciamento canadese, che in qualche modo sembra meglio strutturato per la ripartenza stagionale, con il gemello siberiano in netto deficit e temporalmente non pronto...

anim_wbb3.gif


...e le cose sembrano protrarsi anche a Lag XL, peggiorando se possibile ::)

anim_quo3.gif


Importanti saranno le anomalie in tutti i mari artici siberiani, come più volte detto, che in abbinamento al fardello termico lasciato dalle SSTA estive formerà una congiuntura da tenere in attenta osservazione per il decorso eurosiberiano ;)


Admiral Ackbar
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top