• Benvenuti nel nuovo forum di Meteodue.it

Polar Vortex 22-23 - Winter At Last Call?

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Cumolonembo

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
755
Reazioni
264
Punteggio
63
Località
Chiusdino 564 m
Facile dare la colpa al g.w. come ha detto qualcuno,quello e' solo una conseguenza"se fosse" secondo me a questo punto come accennavo potrebbe essere lo spostamento del polo nord magnetico sulla terraferma "direzione siberia" a causare lo scioglimento dei ghiacci artici...meno ghiaccio meno ondulazioni getto piu teso.quest ipotesi non è per nulla da scartare...curioso sara osservare a cosa porterà questo cambiamento...1.a breve termine,per ora con anni di nina penalizzata la fascia europea,sara il nino a sorpresa a ribaltare la situazione per quest'area? 2.lungo termine,potrebbe essere l'inizio della fine dell amo+ questo spostamento del polo?vedremo...
Assolutamente d'accordo! E' un po' come quando un paziente ha un problema che i medici non riescono a comprendere e danno la colpa allo stress
 

fabryroma

Utente esperto
Messaggi
202
Reazioni
46
Punteggio
28
Località
roma sud torrino
ragazzi io torno sull argomento voi date troppo peso ai longer quasi come fossero oracoli...sono dei semplici meteo patiti come noi...qui siamo in un forum è giusto sognare e fare previsioni che danno gelo e neve...ma prendiamolo solo come un gioco ragazzi...e diamo merito a chi si espone sapendo poi di prendere il rischio di essere sommerso dalle critiche
 

setra85

Utente esperto
Messaggi
320
Reazioni
187
Punteggio
43
Facile dare la colpa al g.w. come ha detto qualcuno,quello e' solo una conseguenza"se fosse" secondo me a questo punto come accennavo potrebbe essere lo spostamento del polo nord magnetico sulla terraferma "direzione siberia" a causare lo scioglimento dei ghiacci artici...meno ghiaccio meno ondulazioni getto piu teso.quest ipotesi non è per nulla da scartare...curioso sara osservare a cosa porterà questo cambiamento...1.a breve termine,per ora con anni di nina penalizzata la fascia europea,sara il nino a sorpresa a ribaltare la situazione per quest'area? 2.lungo termine,potrebbe essere l'inizio della fine dell amo+ questo spostamento del polo?vedremo...
In quale modo lo spostamento del polo nord ( ? ) magnetico porta alla carenza di ghiaccio ?
 

Cloover

CSCT Team
Staff Forum
Amministratore
MD GROUP
Messaggi
14,094
Reazioni
3,255
Punteggio
113
Località
Comune di Marliana a 490mt slm
Discreta anche la proiezione di Marzo, quest'anno devo dire che non è andata affatto male per quanto riguarda la performance previsionale ;)
Adesso attendiamo anche l' Articata di fine mese , con un pattern AD+ che si è dimostrato molto attivo specie sul Centro/Nord Europeo.



ARCTIC DIPOLE.png




compday-d85s1d-Xm6u.gif
 

setra85

Utente esperto
Messaggi
320
Reazioni
187
Punteggio
43
Indipendentemente dal tipo di pattern medio, se aumenta la quantità di ozono stratosferico sopra all'area euro mediterranea l'estate sarà più fredda o meno calda qual dir si voglia.
E viceversa.
 

setra85

Utente esperto
Messaggi
320
Reazioni
187
Punteggio
43
Da quali paper arrivano queste affermazioni? Non ho mai letto nulla del genere 🙄
E' noto che l'ozono stratosferico protegge la superficie intercettando le radiazioni UV provenienti dal sole.
Assorbe tutti gli UV-C e quasi tutti gli UV-B , mentre gli UV-A non li intercetta.
Vorrei brevemente ricordare che il processo chimico di formazione dell’ozono stratosferico si compie attraverso la continua azione dissociativa di molecole di ossigeno ad opera della radiazione UV. Poiché il numero di atomi di ossigeno O è assai modesto rispetto alla concentrazione di O2 il destino più probabile a cui questi vanno incontro è quello di collidere con le molecole di ossigeno piuttosto che con altri atomi di ossigeno generando quindi ozono e liberando calore.
O+ O2
O3+calore
Infatti la liberazione di calore che accompagna questa reazione è la causa diretta della maggiore temperatura della stratosfera rispetto agli strati inferiore e superiore.
Facendo da filtro alla maggior parte della radiazione UV è consequenziale il fatto per cui ne arriva meno alla superficie.
Diminuendo le possibilità col suo mancato arrivo di riscaldare la superficie e di conseguenza lo stato atmosferico sottostante.
Più ozono è presente in stratosfera, più calda sarà la strato e minor radiazione UV piomberà sulla superficie e meno calda sarà la troposfera.
E viceversa.

 

setra85

Utente esperto
Messaggi
320
Reazioni
187
Punteggio
43
Diminuzione dell'ozono stratosferico e diminuzione delle temperature basso stratosferiche.
Raffreddamento basso stratosferico e riscaldamento della troposfera.

1679478569027.png

1679478552569.gif

1679478487920.png
 

Cloover

CSCT Team
Staff Forum
Amministratore
MD GROUP
Messaggi
14,094
Reazioni
3,255
Punteggio
113
Località
Comune di Marliana a 490mt slm
Questo non c'entra nulla con l'Estate però 🤔
È risaputo che diminuzione ozono e raffreddamento della stratosfera siano correlati, ci sono studi recenti mi pare del 2021 di Thompson et al in riferimento ad una contrazione della stratosfera ed una espansione della Troposfera in relazione ai gas serra.

La diminuzione di Ozono non è la causa, ma un effetto di una diminuzione della Brewer e dobson circulation per un appiattimento degli Eddy flux.
Il concetto di propagazione d'onda è l'artefice dell'ozono in stratosfera, quindi dipende ancora dalla Troposfera questa dinamica alle alte quote.....👋
 

setra85

Utente esperto
Messaggi
320
Reazioni
187
Punteggio
43
Questo non c'entra nulla con l'Estate però 🤔
È risaputo che diminuzione ozono e raffreddamento della stratosfera siano correlati, ci sono studi recenti mi pare del 2021 di Thompson et al in riferimento ad una contrazione della stratosfera ed una espansione della Troposfera in relazione ai gas serra.

La diminuzione di Ozono non è la causa, ma un effetto di una diminuzione della Brewer e dobson circulation per un appiattimento degli Eddy flux.
Il concetto di propagazione d'onda è l'artefice dell'ozono in stratosfera, quindi dipende ancora dalla Troposfera questa dinamica alle alte quote.....👋
Ci entra in tutto l'anno, anzi, :) ci entra sempre.
Da tempi umani, cioè tempo atmosferico, vedi il trascorrere di una stagione alla media del tempo, il clima.
È un filtro.
Come esser in spiaggia e stare con l'ombrellone o senza.
 

setra85

Utente esperto
Messaggi
320
Reazioni
187
Punteggio
43
È noto che il depauperamento dell'ozono stratosferico e mesosferico abbia cause umane, vedi i CFC e il loro bando datato 1987, sia spaziali.
Vedi il meccanismo di formazione delle aurore polari.

 

zagor

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
1,541
Reazioni
349
Punteggio
83
Località
voghera
È noto che il depauperamento dell'ozono stratosferico e mesosferico abbia cause umane, vedi i CFC e il loro bando datato 1987, sia spaziali.
Vedi il meccanismo di formazione delle aurore polari.


Ma sei impazzito dire che qualcosa in atmosfera è depauperata per cause umane ? Se ti sentono i negazionisti end friends si arrabbiano.....
 

setra85

Utente esperto
Messaggi
320
Reazioni
187
Punteggio
43
Mi sono sempre chiesto dato che viviamo sulla superficie di un enorme magnete sferico, come il magnetismo terrestre influisca sugli elementi.
È noto che l'o3 è elemento diamagnetico, cioè , che non subisce forza e orientamento in presenza di un campo magnetico esterno, quello terrestre nello specifico.
Mentre l'o2 ( ossigeno molecolare ) è elemento para magnetico, cioè, subisce forza e orientamento in presenza di un campo magnetico esterno, nello specifico, quello terrestre.
Se osserviamo mappe riguardanti la media di intensità del campo magnetico terrestre, più intenso verso i poli laddove le linee di campo sono in numero maggiore e concentriche, si osserva una netta correlazioni con le concentrazioni medie dell'ozono.
Ma sei impazzito dire che qualcosa in atmosfera è depauperata per cause umane ? Se ti sentono i negazionisti end friends si arrabbiano.....
In parte.
Il bando ai CFC è datato 1987.
Nessuno conosce le principali cause, anzi, le concause.
Perché non ne esiste una sola.
Come puoi vedere , il campo magnetico terrestre regola l'entrata di particelle cariche in atmosfera, determinando in maniera consequenziale il depauperamento ozono sferico in favore della formazione di ossidi di azoto.
Questo è noto da decenni.

 

Allegati

  • figure-92-magnetic-field-strength.png
    figure-92-magnetic-field-strength.png
    301.9 KB · Visualizzazioni: 13
  • era5-0p5deg_26.png
    era5-0p5deg_26.png
    248 KB · Visualizzazioni: 12
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Donazione

Total amount
€762.00
Goal
€730.00
Donation ends:
Top